Basilica di San Francesco di Paola: storia, orari e prezzi

“Basilica di San Francesco di Paola”: Storia

La Basilica di San Francesco di Paola è una chiesa monumentale di Napoli, sita in Piazza del Plebiscito, che è stata costruita tra il 1816 e il 1846 per volere del re Ferdinando I di Borbone.

La Basilica Reale Pontificia di San Francesco di Paola, importante esempio di edificio ecclesiastico dallo stile neoclassico in Italia, è stata progettata dall’architetto Pietro Bianchi su modello del Pantheon di Roma.

“Basilica di San Francesco di Paola”: Cosa vedere

La facciata della chiesa, in stile neoclassico, presenta un pronao con sei colonne e due pilastri di ordine ionico sormontate dalle statue della Religione al centro e San Francesco di Paola e San Ferdinando ai lati.

Nell’architrave è incisa la scritta «D.O.M.D. FRANCISCO DE PAULA FERDINANDUS I EX VOTO A MDCCCXVI», per ricordare che la chiesa è sorta come ex voto del re Ferdinando I di Borbone per la riconquista del trono dopo il cosiddetto “decennio francese”.

“Basilica di San Francesco di Paola”
“Facciata”

L’interno della chiesa è a pianta circolare, con una serie di colonne e pilastri di ordine corinzio che reggono il peso del tamburo, contenente delle tribune destinate alla famiglia reale, e la cupola centrale a cassettoni.

Cupola della Basilica di San Francesco di Paola a Napoli.
“Cupola”

L’altare maggiore della chiesa di San Francesco di Paola, disegnato nel 1751 dall’architetto Ferdinando Fuga, è stato realizzato in porfido ed arricchito da lapislazzuli e pietre d’agata.

Altare maggiore della Basilica di San Francesco di Paola a Napoli.
“Altare maggiore”

La cappella di sinistra, dedicata alle anime del Purgatorio, conserva opere di grande valore come la tela della “Trinità” di Paolo De Matteis.

Quadro della Trinità del pittore Paolo De Matteis.
“Trinità di Paolo De Matteis”

Nella cappella di sinistra troviamo anche il dipinto di “Sant’Onofrio”, opera dell’illustre pittore napoletano Luca Giordano.

Quadro di Sant'Onofrio ad opere dell'illustre pittore napoletano Luca Giordano.
“Sant’Onofrio di Luca Giordano”

La cappella di destra, dedicata al Santissimo Sacramento, custodisce una serie di quadri di artisti neoclassici come la “Deposizione nel sepolcro” di Tommaso De Vivo, copia del più famoso dipinto di Caravaggio conservato nella Pinacoteca Vaticana.

Quadro della Deposizione nel sepolcro ad opera del pittore Tommaso De Vivo,
“Deposizione nel sepolcro di Tommaso De Vivo”

Informazioni utili

INDIRIZZO: Napoli, Piazza del Plebiscito 35;

COME ARRIVAREMetropolitana Linea 1 Fermata Municipio, 10′ a piedi; Autobus R2 o 202 Fermata Via San Carlo, 5′ a piedi;

ORARI: La Basilica di San Francesco di Paola è aperta al pubblico tutti i giorni dal Lunedì alla Domenica dalle ore 8:30 alle 12:00 e dalle 16:00 alle 18:30;

BIGLIETTO: Ingresso libero.

Cosa leggere

Per chi volesse approfondire la conoscenza della chiesa di San Francesco di Paola a Napoli consiglio la lettura del libro “Chiese di Napoli” di Giuseppe Somma.

Cerca una guida turistica

Napoli è una città ricca di tesori che possiamo apprezzare al massimo anche grazie alle spiegazioni di una guida turistica abilitata.

Ho trovato per te inoltre il sito per prenotare la tua visita guidata a Napoli, ed eventualmente usufruire della guida per vedere anche l’edificio sacro di San Francesco di Paola.

Dove dormire a Napoli

Cerca il tuo Hotel B&B ai migliori prezzi del web.

Booking.com
5,0 / 5
Grazie per aver votato!