“Campania Teatro Festival 2022”: gli spettacoli dal 10 al 12 Giugno

“Campania Teatro Festival 2022”: la rassegna teatrale

Fifteen is green. Nasce all’insegna della eco-sostenibilità la quindicesima edizione del Campania Teatro Festival, la sesta diretta da Ruggero Cappuccio, in programma dal 10 Giugno al 12 Luglio 2022.

“Campania Teatro Festival 2022”: gli spettacoli dal 10 al 12 Giugno

Lo schema della multidisciplinarità, che ha riscosso il consenso del pubblico e un’attenzione mediatica in costante crescita, resta quello degli anni precedenti, ma con una nuova e maggiore sensibilità per tutto ciò che ha un positivo impatto ambientale ed energetico.

Realizzata con l’impegno concreto della Regione Campania e organizzata dalla Fondazione Campania dei Festival, della quale è amministratore unico Alessandro Barbano, la rassegna si conferma una straordinaria vetrina di 9 sezioni della cultura nazionale e internazionale in alcuni dei luoghi più belli e suggestivi del territorio campano.

145 eventi per 33 giorni di programmazione

Come da tradizione, sono tanti gli spettacoli di famose compagnie italiane e straniere che nasceranno al Campania Teatro Festival, autentica anteprima degli eventi futuri del panorama teatrale. Con un’attenzione ribadita e rinnovata al talento di produzioni, registi e attori campani.

Sede principale del Festival, come da positiva esperienza dello scorso anno, viene confermato il Museo e Real Bosco di Capodimonte, con l’allestimento di quattro palchi nella cittadella teatrale creata ad hoc grazie al rapporto di grande collaborazione con il direttore Sylvain Bellenger.

Si potrà assistere agli spettacoli nel Cortile della Reggia, sulla Terrazza della Palazzina dei Principi, nel Giardino Paesaggistico di Porta Miano e nelle Praterie del Gigante, ma due importanti appuntamenti saranno ospitati anche all’interno del Museo di Capodimonte.

Le altre location del Campania Teatro Festival 2022

Gli altri eventi sono programmati al Teatro Grande di Pompei, sul Lungomare e nel Piccolo Teatro Porta Catena di Salerno, al Teatro Comunale di Caserta, nelle località Foresta di Tora e Piccilli (CE), a Pietrelcina (BN), nel Teatro Colosseo di Baiano (AV), a Capaccio Centro (SA) e anche nel palazzo Coppola di Valle Cilento (SA).

A Napoli sono previsti spettacoli anche nei teatri Mercadante, Politeama, Trianon, Nuovo e Sala Assoli, al Museo Madre, nell’Archivio Storico del Banco di Napoli, a Ponticelli e alla Sanità.

Attività diurne

Oltre agli spettacoli, il Campania Teatro Festival realizzerà attività diurne, animando gli spazi all’aperto del Real Bosco di Capodimonte, con eventi dedicati all’infanzia, visite guidate a piedi e in bici, incontri di educazione allo sviluppo sostenibile.

L’idea è quella di realizzare nel parco verde della Reggia borbonica una cittadella dell’arte e della cultura, che sia luogo di confronto, crescita e trasmissione di nuove conoscenze per educare a una nuova mentalità sostenibile.

Il Maestro Mimmo Paladino

Il Maestro Mimmo Paladino, con la sua generosa creatività, curerà ancora una volta l’immagine della rassegna, con un gioco di colori capace di tradurre in arte l’identità e l’anima dell’edizione 2022.

Media Partner

Non cambieranno i media partner dello scorso anno: Rai Cultura, Rai 5, che trasmetterà alcuni eventi della
rassegna, e Rai Radio3.

Prezzi popolari

Confermata, inoltre, l’oculata politica dei prezzi dei biglietti, bloccati a 8 e 5 euro, con ingresso gratuito per le fasce sociali più deboli.

I ticket sono acquistabili on line e il giorno della rappresentazione al botteghino allestito sul luogo dell’evento.

Il ricavato degli spettacoli del progetto borbonico “Il sogno reale. I Borbone di Napoli” verrà devoluto in beneficenza all’Ospedale Santobono di Napoli.

“Campania Teatro Festival 2022”: il Programma dal 10 al 12 Giugno

10 GIUGNO ORE 19.00 – Capodimonte, Praterie del Gigante

Amleto principe di Airola di Maurizio Braucci

Spettacolo che nasce all’interno del presidio culturale permanente dell’Istitutopenale per minorenni di Airola e dall’associazione Crisi Come Opportunità.

Ispirato all’Amleto shakespeariano e adattato da Maurizio Braucci – che firma anche la regia – a una contemporanea storia che si srotola tra i luoghi e le vie della Campania.

Condividono il palcoscenico il rapper Luca Caiazzo in arte Lucariello, Pino Beato, Lello Genovese e Fabrizio Nardi.

10 GIUGNO ORE 21.00 – Cortile della Reggia di Capodimonte

La Mancanza di Lina Sastri

Spettacolo che l’artista napoletana dedica al fratello morto di covid – un breve racconto delle passeggiate al crepuscolo sul lungomare di Napoli parlando della bellezza dell’arte, della città di Napoli e delle sue preziose e meravigliose ricchezze, il tutto con la musica di Mozart che lui tanto amava.

10 GIUGNO ORE 21.00 – Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa

AUTOBUS 2857 di Nadia Baldi

Erano esattamente sessantacinque anni fa, il primo dicembre del 1955, a Montgomery In Alabama, una 42enne afro‐americana di nome Rosa Parks rifiutò di alzarsi dal suo posto sull’autobus numero 2857 per cederlo a una donna bianca.

Iniziò quel giorno la caduta della segregazione razziale negli Stati Uniti. Oggi come allora più che mai è necessario ricordare il coraggio di Rosa Parks. 

Questo vuole essere un docu‐film per il teatro che attraversa gli accadimenti e ne fa un’analisi crudele ma dal sapore poetico che arriva fino ad oggi.

11 GIUGNO ORE 10.00 – Capodimonte – Teatrino del Belvedere Pagliarone

TEATROLETTURE a cura di LIBRERIA MIO NONNO È MICHELANGELO

Letture di albi illustrati per bambini a partire dai 3 anni.

11, 12 GIUGNO ORE 19.00; 20.00; 21.00 – Madre – Museo d’Arte Contemporanea Donnaregina

LONG PLAY, CAIRO di Alexandre Roccoli e Adam Shaalan

Long Play, Cairo è una creazione franco-egiziano-italiana, che estende il lavoro che Alexandre Roccoli ha intrapreso per diversi anni sullo status e il ruolo degli artisti nel bacino del Mediterraneo da cui anche lui proviene e sulle varie forme di emancipazione e pretese che portano avanti.

Con il biglietto dello spettacolo Long Play, Cairo, previsto al Museo Madre, è possibile visitare gratuitamente la mostra di Lawrence Carroll al secondo piano e la collezione site-specific al primo piano del museo.

Leggi anche il mio articolo: “Lawrence Carroll”: la mostra al Museo Madre

L’accesso è possibile sia prima che dopo la visione dello spettacolo, tranne che per gli spettatori dell’ultimo turno d’ingresso (ore 21.00), che potranno accedere al Museo solo prima dello spettacolo.

11 GIUGNO ORE 21.00 – Capodimonte – Giardino paesaggistico di Porta Miano

BEE RIOT di Linda Dalisi

Adamo ed Eva dopo la Cacciata dall’Eden vengono separati da un potere superiore perchè possano così vivere ciascuno il proprio esilio in solitudine.

Adamo ed Eva calzano anfibi e passamontagna e vanno a riprendersi l’Eden. 

Elementi scenici e suono accompagnano i due performer Valia La Rocca e Isacco Venturini in una indagine su una forma di amore in cui si specchia una piccola ape, che con un “picciol morso” può fare una grande ferita,e che nel ruolo di esploratrice comunica alle compagne la strada giusta per il nutrimento, tracciando un otto infinito.

11 GIUGNO ORE 21.00 – Cortile della Reggia di Capodimonte

UNO STUDIO SU “ILLUSIONI” di IVAN VYRYPAEV

Quattro personaggi in scena. Quattro storie d’amore che durano una vita. Al centro di tutto la verità e la menzogna, l’amore corrisposto e l’amore nascosto.

Con Illusioni, Ivan Vyrypaev regala un testo intriso di gelida ironia. Un testo che non smette di stupire, lettura dopo lettura. Si mostra fine conoscitore del comportamento umano, rivelando tutte le mutevolezze di cui è capace. 

Il susseguirsi di colpi di scena, apparentemente senza senso nella serrata partitura, rende il pubblico un altro personaggio della vicenda: non è quanto viene narrato ad essere protagonista, ma le reazioni che la narrazione stessa suscita nel pubblico.

11 GIUGNO ORE 21.00 – Teatro Politeama

CI VUOLE ORECCHIO con Elio

Enzo Jannacci è stato il cantautore più eccentrico e personale della storia della canzone italiana. Ogni volta il suo sguardo, poetico e bizzarro, è riuscito a spiazzare: popolare e anticonformista contemporaneamente, insuperabile nel raccontare la Milano delle periferie degli anni ‘60 e ’70.

Un Buster Keaton della canzone, nato dalle parti di Lambrate, viene rivisitato, reinterpretato e ricantato da Elio.

Con lui sul palco, cinque musicisti a formare un’insolita e bizzarra carovana sonora, con il compito di accompagnare lo scoppiettante confronto tra i due saltimbanchi della musica alle prese con un repertorio musicale, arricchito da scritti e pensieri di compagni di strada, reali o ideali, di Jannacci. 

12 GIUGNO ORE 10.00 – Capodimonte – Teatrino del Belvedere Pagliarone

BOX STORIES | FAMILY GAME a cura del Teatro nel Baule

Vieni, scegli la scatola con la storia che ti piace e divertiti a metterla in scena con tutta la famiglia!

È una scoperta, un gioco divertente, un teatro a misura di famiglia. Esploreremo insieme alcune tecniche teatrali di messe in scena: teatro d’ombre, teatro d’oggetti, teatro d’attore.

Ogni famiglia sceglierà una scatola con una storia e si preparerà la messa in scena e al termine vedremo le opere messe in scena da tutti i partecipanti!

12 GIUGNO ORE 19.00 – Teatro Nuovo

L’AMORE, LE ARMI: ENEA, EROE MODERNO con con Viola Graziosi, Graziano Piazza

Enea è il terzo momento di una trilogia, iniziata nel 2017 con un lavoro sulle leggende dedicate alla nascita di Roma e proseguita nel 2021 con secondo spettacolo dedicato alla figura di Ulisse.

Il progetto triennale di valorizzazione del mondo classico propone spettacoli multidisciplinari con attori, musicisti e storici, in teatri greco-romani, oppure riletture contemporanee di miti ed eroi classici.

12 GIUGNO ORE 22.30 Capodimonte – Praterie del Gigante

TURI MARIONETTA scritto, diretto e interpretato da Savì Manna

Turi Marionetta è un monologo che racconta storie di marionette, pupi, pupari e cantastorie. 

In un atto unico viene rivisitata la storia sociale delle marionette, esaltando anche la grande tradizione siciliana dell’Opera dei pupi.

Lo spettacolo è una pièce divertente e ironica, nella quale fanno alcune apparizioni le stesse marionette.

Protagonista è il Nonno del professore universitario Salvatore Barone, detto Turi Marionetta, ma nella vana attesa del nipote che non arriverà mai,  il Nonno decide di tenere egli stesso il seminario sulla storia delle marionette. 

Dove acquistare i biglietti del Campania Teatro Festival 2022

Ecco tutte le informazioni utili per l’acquisto dei biglietti degli spettacoli del Campania Teatro Festival 2022:

  • al Botteghino del Festival (Teatro Politeama)
  • online sul nostro sito ufficiale nella pagina del programma
  • online sul sito etes.it
  • presso i punti vendita autorizzati consultabili sul sito https://www.etes.it/retailers/find
  • presso i luoghi di spettacolo, previa disponibilità (a partire da un’ora prima dell’inizio dell’evento; in regione a partire da due ore prima)

Biglietteria > 340 6063508 – biglietteria@fondazionecampaniadeifestival.it (aperta dal lunedì alla domenica dalla 10.00 alle 19.00)
Infopoint > 345 2806537 – infopoint@fondazionecampaniadeifestival.it (aperti dal lunedì al sabato dalle ore 10.00  alle 19.00)

Quali sono i costi dei biglietti del Campania Teatro Festival 2022

Ecco tutti i prezzi e riduzioni dei biglietti degli spettacoli del Campania Teatro Festival 2022:

  • intero € 8
  • ridotto under 30 e over 65 € 5
  • letteratura e cinema € 5
  • gratuito riservato ai diversamente abili con un accompagnatore e pensionati titolari di assegno sociale
  • Eventi gratuiti con ingresso libero‘A Voce D’ ‘O Vico, La città dei miracoli, Water Fools
  • Eventi gratuiti con prenotazione sul sito campaniateatrofestival.it o sul luogo di spettacolo (a partire da un’ora e mezza prima dell’inizio): #FOODISTRIBUTION in- between space, Paesaggi sonori – Forme di coabitazioni tentacolari, La storia più bella del mondo, Semi in air: Io sono confine.
  • Per lo spettacolo La Salvazione a Foresta previsto a Foresta di Tora e Piccilli, è necessario inviare una mail a: forestatecultura@gmail.com o anche via whatsapp al numero 3518015422. Il biglietto costa 8 euro e sarà ritirato direttamente la sera dello spettacolo.
  • I biglietti della rassegna Pompeii Theatrum Mundi sono acquistabili online sul sito vivaticket.it e presso le biglietterie del Teatro di Napoli.
  • Attività diurne gratuite previa prenotazione sul sito campaniateatrofestival.it

SERVIZIO NAVETTA

Per alcuni spettacoli del Campania Teatro Festival 2022 in programma al Museo e Real Bosco di Capodimonte, è possibile usufruire di un servizio navetta gratuito con partenza da via San Carlo.

Il servizio sarà prenotabile entro e non oltre le ore 12.00 del giorno dello spettacolo sul sito campaniateatrofestival.it; chiamando al numero dell’Infopoint oppure recandosi al Botteghino del Festival presso il Teatro Politeama.

Quali sono le promozioni e convenzioni del Campania Teatro Festival 2022

Ecco le principali promozioni e convenzioni del Campania Teatro Festival 2022:

PROMO MUSEI

Esibendo il ticket di uno dei musei convenzionati, sarà possibile acquistare il biglietto di uno degli spettacoli del Campania Teatro Festival al costo ridotto di € 5. Allo stesso modo, con un biglietto del CTF 2022 sarà possibile usufruire di agevolazioni sul ticket d’ingresso ai musei convenzionati.

Per ogni spettacolo allestito al Museo e Real Bosco di Capodimonte, si riceverà in omaggio un biglietto per il Museo.

PROMO ARTECARD

I titolari di una delle tessere Artecard (Campania 3 giorni ordinaria, Campania 3 giorni giovani, 365 Lite ordinario, 365 Lite Giovani – dedicate al CTF22), possono acquistare un biglietto per gli spettacoli del Festival (escluse le sezioni Letteratura e Cinema) al costo ridotto di € 400 euro presentando alle biglietterie la card o inserendo il codice promozionale dedicato che riceveranno.

La promozione è valida solo ed esclusivamente sulle due tipologie di card indicate e solo se brandizzate CAMPANIA TEATRO FESTIVAL.

PROMO PARTNER

Esibendo la tessera di uno dei partner del CTF 2022, è possibile acquistare i biglietti degli spettacoli della XV edizione al costo ridotto di € 5 (ogni tessera consente l’acquisto di massimo 2 biglietti per lo stesso spettacolo).

PROMO TRENITALIA

È possibile acquistare i ticket per gli eventi del CTF 2022 (tranne le quelli della sezione Cinema e Letteratura) con uno sconto del 50%, esibendo un biglietto Frecciarossa, Frecciargento e Frecciabianca con destinazione in una delle stazioni della regione Campania, con data antecedente di 2 giorni dalla messinscena dello spettacolo a cui si vuole assistere.

CONVENZIONI

Gli spettatori del Festival, esibendo il biglietto di uno degli spettacoli, avranno diritto a uno sconto presso gli esercizi associati a Federalberghi Napoli, Dimorra e a Fipe-Confcommercio Campania, e presso i ristoranti che aderiscono alla convenzione.

CONVENZIONE GARAGE

Politeama avranno diritto ad uno sconto del 10% sulle tariffe orarie del Parcheggio Garage Nunziatella (via Nunziatella 8, Napoli).

Lo sconto sarà valido solo nei giorni di spettacolo al Politeama e presentando il biglietto della serata.

I possessori di un biglietto di CTF22 riceveranno uno sconto di 50 centesimi sulle tariffe orarie di listino del Garage Parking del Bosco (via Sergio De Simone), utile per gli spettatori che accedono ai palchi di Capodimonte da Porta Grande.

Quali sono i contatti del Campania Teatro Festival 2022

Ecco i contatti e i numeri utili del Campania Teatro Festival 2022:

Fondazione Campania dei Festival
Napoli Teatro Festival Italia
via Generale Giordano Orsini 30, 80132 Napoli
Telefono: 081 18199179
Fax: 081 19020626
Mail: info@fondazionecampaniadeifestival.it
PEC: fondazionecampaniadeifestival@pec.it

AMMINISTRATORE UNICO – ALESSANDRO BARBANO – a.barbano@fondazionecampaniadeifestival.it
DIRETTORE ARTISTICO – RUGGERO CAPPUCCIO – r.cappuccio@fondazionecampaniadeifestival.it
SEGRETARIO GENERALE – ALESSANDRO RUSSO – a.russo@fondazionecampaniadeifestival.it
VICEDIRETTRICE ARTISTICA – NADIA BALDI – n.baldi@fondazionecampaniadeifestival.it
RESPONSABILE AMMINISTRATIVO – LUCA TUFANO – l.tufano@fondazionecampaniadeifestival.it
RESPONSABILE COMUNICAZIONE – PATRIZIA BOLOGNA – p.bologna@fondazionecampaniadeifestival.it
RESPONSABILE ORGANIZZATIVO – LINA GISONNA – l.gisonna@fondazionecampaniadeifestival.it
RESPONSABILE TECNICO – ENZO MARESCA – e.maresca@fondazionecampaniadeifestival.it
PROGETTI DI COOPERAZIONE CULTURALE:
INTERNAZIONALI / UNIVERSITÀ/ ASSOCIAZIONI INCLUSIONE SOCIALE – BRUNELLA FUSCO – b.fusco@fondazionecampaniadeifestival.it
CONSULENZA ALLA PROGRAMMAZIONE INTERNAZIONALE: ALDO MIGUEL GROMPONE – studio.grompone@gmail.com
MARKETING E CERIMONIALE – CARMEN LUONGO – c.luongo@fondazionecampaniadeifestival.it
ENTI PUBBLICI – PAOLA CAPODANNO – p.capodanno@fondazionecampaniadeifestival.it
UFFICIO STAMPA – MASSIMO PERRINO ufficiostampa@fondazionecampaniadeifestival.it
WEB – VALERIO DE RENSIS – v.derensis@fondazionecampaniadeifestival.it

4,5 / 5
Grazie per aver votato!