“Forre di Lavello”: trekking fluviale a Cusano Mutri (BN)

“Forre di Lavello”: il Sentiero

Le “Forre di Lavello” sono delle affascinanti gole, all’interno del Parco Regionale del Matese, scavate dal Fiume Titerno nelle rocce di pietra calcarea nel territorio del bellissimo borgo di Cusano Mutri (BN).

Il sentiero delle “Forre di Lavello” a Cusano Mutri, che costeggia il torrente del fiume Titerno, ripercorre un’antica strada mulattiera di epoca sannitica ai piedi del Monte Cigno.

Il percorso del sentiero delle “Forre di Lavello”, adatto sia agli esperti di trekking che agli escursionisti ancora principianti, è lungo circa 5 chilometri e viene completato in circa 2 ore.

Foto delle Forre di Lavello del Fiume Titerno nell'omonimo sentiero a Cusano Nutri.
“Forre di Lavello”

Il percorso del sentiero delle “Forre di Lavello” inizia con il suggestivo “Ponte di Pesco Appeso” sul fiume Titerno.

Foto di Ponte di Pesco Appeso sul fiume Titerno a Cusano Mutri.
“Ponte di Pesco Appeso”

Dopo il “Ponte di Pesco Appeso” sul torrente del Titerno incontriamo la “Grotta delle Fate”, una grotta artificiale scavata nella roccia calcarea negli anni ’60 al fine di sondare il terreno per la realizzazione di una diga. Per visitare la grotta è necessario essere muniti di torcia.

Foto della Grotta della Fate sul sentiero delle Forre di Lavello a Cusano Mutri.
“Grotta delle Fate”

Completiamo la nostra escursione con la visita alla “Grotta dei Briganti” che si presenta come una piccola fenditura tra le rocce e può essere visitata sempre con l’ausilio di una torcia.

Foto della Grotta dei Briganti sul sentiero delle Forre di Lavello a Cusano Mutri.
“Grotta dei Briganti”

“Forre di Lavello”: Come arrivare

Il sentiero delle “Forre di Lavello” si trova tra i due comuni, in provincia Benevento, di Cerreto Sannita e Cusano Mutri. Dalla superstrada Benevento-Caianello, bisogna imboccare l’uscita di Cerreto e procedere lungo la strada provinciale in direzione Cusano Mutri.

Da Cusano Mutri bisogna arrivare in auto al Bivio Civitella e seguire da lì le indicazioni per l’inizio del sentiero. Prima della galleria del Monte Cigno è possibile trovare parcheggio per l’auto; poi c’è una piccola strada percorribile a piedi che conduce al letto del fiume.

Inizio del sentiero delle Forre di Lavello dove è possibile parcheggiare la propria auto.
“Inizio del Sentiero”

Scarica la mappa

Scarica la traccia GPS del sentiero delle “Forre di Lavello” dal sito Wikiloc, oltre a leggere le recensioni degli altri escursionisti che hanno già percorso il sentiero.

Informazioni sul percorso

Lunghezza: 5 km circa (andata e ritorno)
Dislivello: +392/-392 m
Tempo percorrenza: 2 h circa
Difficoltà: T (Turistico, adatto a tutti)

Equipaggiamento consigliato

Ecco una lista degli oggetti indispensabili per la tua escursione:

  • Scarpe da trekking;
  • Zaino;
  • Abbigliamento comodo;
  • Giacca antipioggia;
  • Cappellino;
  • Borraccia d’acqua;
  • Crema solare;
  • Pomata per punture d’insetti;
  • Torcia;
  • Macchina fotografica;
  • Pranzo al sacco.

Cosa leggere

Per chi volesse conoscere le regole e i consigli pratici per affrontare al meglio l’escursionismo, il trekking e le lunghe passeggiate, consiglio la lettura del libro da me selezionato.

Cerca una guida escursionista

Per vivere al meglio la tua escursione sul sentiero delle “Forre di Lavello” puoi prenotare una visita guidata con una guida escursionista AIGAE dell’associazione del luogo Matese Escursioni.

Per maggiori informazioni sul sentiero è possibile contattare la pagina Facebook della Pro Loco di Civitella Licinio.

Dove dormire a Cusano Mutri

Cerca il tuo Hotel o B&B ai migliori prezzi del web.

Booking.com
5,0 / 5
Grazie per aver votato!