“Museo Nazionale di Capodimonte”: Quali opere vedere

“Museo Nazionale di Capodimonte”: Storia

Il Museo Nazionale di Capodimonte, inaugurato nel 1957, è un museo di Napoli che occupa le stanze della Reale Reggia di Capodimonte fatta costruire nel 1738 dal Re Carlo III di Borbone.

Il Museo di Capodimonte è sicuramente una delle più importanti pinacoteche del Sud Italia con opere d’arte di grande valore, oltre a proporre sempre mostre molto interessanti.

“Museo Nazionale di Capodimonte”: Quali opere vedere

Il Museo Nazionale di Capodimonte è organizzato su più piani, con opere più antiche ai primi piani per passare ai piani più alti in cui sono conservate opere d’arte più recenti.

Il Museo di Capodimonte è suddiviso in più sezioni:

  • Il “Gabinetto dei Disegni e delle Stampe” al piano ammezzato;
  • La “Collezione Farnese”, “l’Armeria”, le famose “Porcellane di Capodimonte” e i “Saloni dell’Appartamento Storico” al primo piano;
  • Dipinti, arazzi e collezioni grafiche che risalgano agli anni compresi dal Duecento al “Settecento” al secondo piano;
  • “L’Ottocento” e tutta “l’Arte Contemporanea” al terzo piano.

Al primo piano del Museo di Capodimonte sono conservate opere d’arte di grande valore come la “Crocifissione” di Masaccio. La prospettiva scelta dall’artista nasconde il collo di Cristo allo spettatore, come se l’opera venisse osservata dal basso. La postura e la gestualità drammatica dei personaggi dell’opera, accentuanti dai colori accesi delle vesti, colpisce molto l’osservatore.

Crocifissione” di Masaccio

La “Madonna col Bambino e due angeli” di Sandro Botticelli si lascia apprezzare per l’eleganza raffinata delle forme e delle vesti impreziosite da seta e ricami dorati. Il movimento del bambino verso la madre e l’intimità della scena rivelano anche una tenera espressione degli affetti.

“Madonna col Bambino e due angeli” di Sandro Botticelli

Un’altra importante opera è la “Danae” di Tiziano Vecellio. L’artista rappresenta la donna nuda sul letto con lo sguardo verso la pioggia d’oro fecondatrice; accanto a lei un piccolo Cupido come richiamo all’arte classica.

Danae” di Tiziano Vecellio

Nella “Parabola dei ciechi” il pittore olandese Pieter Bruegel il Vecchio raffigura sei ciechi che camminano insieme in tutta la loro drammaticità, alcuni dei ciechi in fila perdono l’equilibrio e cadono a terra quasi a rallentatore.

“Parabola dei ciechi” di Pieter Bruegel il Vecchio

Da non perdere lo splendido “Salottino di Porcellana” realizzato dalla Real Fabbrica di Capodimonte per regina di Napoli Maria Amalia di Sassonia.

“Salottino di Porcellana”

Al secondo piano il Museo di Capodimonte conserva opere d’arte di grande valore risalenti agli anni che vanno dal ‘200 al ‘700. L’opera d’arte di maggiore valore è la “Flagellazione di Cristo” di Michelangelo Merisi, detto Caravaggio.

La grazia del corpo di Cristo è in contrasto con la furia dei gesti spietati degli aguzzini. La tensione psicologica del quadro deriva dalla luce che illumina fortemente alcuni frammenti dei corpi coinvolgendo lo spettatore in tutta la drammaticità della scena.

“Flagellazione di Cristo” di Michelangelo Merisi, detto Caravaggio

Al terzo piano è custodito il celebre dipinto “Vesuvius” del maestro della Pop Art Andy Warhol. L’artista americano rappresenta un Vesuvio dai colori vivaci e pieno di energia presentato durante una eruzione con tutta la sua forza e bellezza.

“Vesuvius” di Andy Warhol

Informazioni utili

INDIRIZZO: Napoli, Via Miano 2

COME ARRIVARE: Metropolitana Linea 1, fermata Dante, poi Bus Anm C63, fermata Museo Porta Grande.

ORARI: Il museo è aperto tutti i giorni, tranne il mercoledì, dalle 8:30 alle 19:30.

BIGLIETTO:

Intero: € 12.00

Ridotto: € 8 tra i 18 e i 25 anni.

Gratuito sotto i 18 anni.

Cosa leggere

Per chi volesse approfondire la conoscenza delle opere del Museo Nazionale di Capodimonte consiglio la lettura di un libro da me selezionato prima di venire in visita a Napoli.

Acquista il biglietto

Acquista subito il tuo biglietto per la visita al Museo Nazionale di Capodimonte.

Cerca una guida turistica

Il Museo Nazionale di Capodimonte è un luogo ricco di tesori che possiamo apprezzare al massimo anche grazie alle spiegazioni di una guida turistica abilitata. Ho trovato per te il sito per prenotare la tua visita guidata a Napoli ed eventualmente anche al Museo di Capodimonte prima della tuo arrivo in città.

Dove dormire a Napoli

Cerca il tuo Hotel o B&B ai migliori prezzi del web.

Booking.com
/ 5
Grazie per aver votato!